logo FADIS, Federazione Associazioni dei Docenti per l'Integrazione Scolastica    
[iscriviti a FADISnet]
Il notiziario telematico gratuito dei docenti di sostegno specializzati

    informazioni, archivi

Offerta formativa per l'insegnamento: la proposta degli atenei

Sono state trasmessi dagli atenei al MIUR le proposte di offerta formativa per l'accesso all'insegnamento nella scuola secondaria di primo e secondo grado. Complessivamente i posti richiesti sono 32410. L'attivazione delle Lauree Magistrali e dei TFA resta però subordinata al decreto di programmazione (numero chiuso) in corso di emanazione da parte del MIUR. Nel documento pubblicato sono esclusi i corsi di abilitazione per l'insegnamento di sostegno.


[file download]
nome  
offerta_formativa_insegnamento_secondaria.pdf
formato  
PDF
dimensione  
43Kb
null[inizia lo scaricamento del file]

Offerta formativa per l'insegnamento: la proposta degli atenei

L’offerta formativa relativa alla scuola secondaria di primo e secondo grado così come è pervenuta dalle Università e pubblicata nella tabella che segue è attualmente oggetto di verifica da parte del Ministero, anche alla luce di quanto previsto dal decreto attuativo 4 aprile 2011 n. 139.

Tra i criteri che vengono utilizzati dalla verifica in corso si ricordano in particolare:

1. Coerenza tra corsi di laurea e TFA proposti
2. Corrispondenza delle proposte con le classi di concorso dalle quali si registra il fabbisogno del sistema istruzione;
3. Dimensione delle classi o loro articolazione adeguata alla organizzazione del TFA, che, come è noto, non si conclude con la sola attività di insegnamento frontale, ma prevede attività laboratoriali;
4. Distribuzione delle proposte tra atenei dello stesso ambito regionale

I dati finali e le relative autorizzazioni all'istituzione dei percorsi saranno disponibili alla fine del mese di ottobre. L'attivazione resta subordinata al decreto di programmazione.

Fonte:
MIUR Offerta formativa per l'insegnamento: la proposta degli atenei (14/10/2011)
FADIS: Coniugare la ricerca della qualità e della professionalità con la cultura della solidarietà