logo Integrazione Scolastica    
Notiziario telematico gratuito del sito integrazionescolastica.it

    informazioni, archivi

Tecnologie per la disabilità: una società senza esclusi

Il Ministro per l'Innovazione e le Tecnologie ha organizzato il 5 marzo 2003, presso la Camera dei Deputati un convegno dedicato alle nuove tecnologie per l'integrazione delle persone disabili. Nel corso del convegno è stato presentato un disegno di legge governativo per abbattere le "barriere virtuali" che limitano l'integrazione sociale e lavorativa dei disabili.
"Tecnologie per la disabilità: una società senza esclusi"
Camera dei Deputati
mercoledì, 5 marzo 2003
Sala del Cenacolo, Vicolo Valdina 3a


Nuove modalità di fare impresa, nuove professioni, nuove fonti di ricchezza e nuove forme di interazione sociale, questi sono i benefici della Società dell'informazione. Tuttavia sono molti coloro che non possono avere accesso alle nuove tecnologie e alle opportunità che queste comportano. La tecnologia potrebbe mantenere ed anzi accentuare i meccanismi di esclusione, senza un adeguato intervento a favore dei gruppi che tradizionalmente vengono considerati più deboli (disabili, anziani, ecc.), soprattutto alla luce del fatto che gli strumenti tecnologici acquisiscono sempre maggiore prominenza anche nella sfera della vita quotidiana. Il 2003, "Anno Europeo del Disabile", presenta uno scenario che vede la tecnologia sempre più dedicata ad una piena integrazione. Sfruttare a pieno le potenzialità delle moderne tecnologie per abbattere quelle barriere che di fatto rallentano l'integrazione sociale delle categorie svantaggiate è uno degli obiettivi primari dell'Ufficio del Ministro per l'Innovazione e le Tecnologie. Dai lavori della "Commissione interministeriale sullo sviluppo e l'impiego delle tecnologie dell'informazione per le categorie deboli", costituita nel mese di maggio 2002, è nato il "Libro Bianco" che raccoglie quanto è stato fatto ma anche quanto ancora è necessario fare a favore delle persone disabili. Tutto questo ed altro ancora fornirà lo spunto per una discussione nell'ambito della Conferenza che si terrà il 5 marzo 2003. In tale occasione saranno illustrate le linee programmatiche del Ministro Stanca in tema di interventi normativi, che favoriscano l'integrazione sociale dei disabili e non solo, attraverso l'uso delle moderne tecnologie. Sarà inoltre presentato il disegno di legge d'iniziativa parlamentare, che intende regolamentare il diritto d'accesso ai servizi e alle risorse info-telematiche pubbliche e di pubblica utilità da parte delle categorie svantaggiate.

Programma:

9,30 Apertura dei Lavori ed Introduzione da parte del Moderatore, Maurizio Costanzo
9,40 Saluto del Presidente della Camera Pierferdinando Casini
9,50 Intervento del Ministro Maroni
10,05 Intervento del Ministro Sirchia
10,20 Intervento del Ministro Buttiglione
10,35 Presentazione Progetto di legge degli Onorevoli Palmieri-Campa

11,00 Coffee break

11.15 Presentazione del Libro Bianco della Commissione interministeriale per l'uso e lo sviluppo delle tecnologie in favore delle categorie deboli: Dr.ssa Daniela Battisti Segreteria Tecnica Ministero Innovazione e Tecnologia
11,30 Paolo Berro, Testimonial
11,40 Dr. Margaret Giannini, Director HHS Office on Disability (Amministrazione Bush)
11,55 Ing. Davide Cervellin, Tyflosystem; Dott. Carlo Orlandini, Presidente ASPHI
12,10 Conclusioni del Ministro Stanca
12,25 Conferenza stampa

Fonte: Ministero per l'Innovazione e le Tecnologie

Per chi vuole approfondire online:

Commissione interministeriale sullo sviluppo e l'impiego delle tecnologie dell'informazione per le categorie deboli:
Libro Bianco sul rapporto tra disabili e innovazione

Camera dei Deputati:
Disegno di legge n. 3486 Palmieri Campa

Ministro per l'Innovazione e le Tecnologie Luigi Stanca comunicato convegno:
"Tecnologie per la disabilità: una società senza esclusi"