logo FADIS, Federazione Associazioni dei Docenti per l'Integrazione Scolastica    
[iscriviti a FADISnet]
Il notiziario telematico gratuito dei docenti di sostegno specializzati

    informazioni, archivi

XIX Convegno Nazionale: "Didattica della Matematica e processi di apprendimento"

Si terrà a Castel San Pietro Terme (Bologna) dal 4 al 6 novembre 2005 il XIX Convegno Nazionale dedicato a "Didattica della matematica e processi di apprendimento". Il convegno è promosso dal Dipartimento di Matematica dell'Università di Bologna. E' riconosciuto l’esonero dal servizio per la partecipazione al Convegno agli insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado e al personale direttivo ed ispettivo.
XIX Convegno Nazionale: Incontri con la Matematica
Didattica della Matematica e processi di apprendimento
Castel San Pietro Terme (Bologna)
4 - 5 - 6 novembre 2005


PROGRAMMA

Conferenze

Venerdì 4 novembre, Centro Congressi (Hotel Castello)
Tutti gli ordini scolastici


14.30-15.30
Inaugurazione alla presenza delle Autorità. Saluto del Sindaco di Castel San Pietro Terme
15.30-16.15
Maria Polo (Università di Cagliari): Per vincere la paura e il rifiuto della matematica: cosa fare?
16.45-17.30
Silvia Sbaragli (NRD, Bologna): Analisi semantica e didattica dell’idea di “misconcezione”
17.30-18.15
Michele Pertichino (Università di Bari): Una matematica per l’età adulta

Sabato 5 novembre, Salone delle Terme (Albergo delle Terme)
Scuola dell’Infanzia


15.00-15.45
Irene Foresti (RSDDM, Bologna): Ti racconto il problema della maestra
15.45-16.30
Lilia Andrea Teruggi (Università di Milano-Bicocca): I problemi matematici nella scuola dell’infanzia: motore, luogo e strumento di apprendimento
17.00-17.45
Giorgio Gabellini e Franca Masi (RSDDM, Bologna): Costruire, progettare e rappresentare, dal tridimensionale al bidimensionale
17.45-18.30
Laura Prosdocimi (RSDDM, Bologna): Biancaneve e un po’ di nani

Sabato 5 novembre, Centro Congressi (Hotel Castello)
Scuola Primaria, Secondaria di primo e di secondo grado


15.00-15.45
Domingo Paola (GREMG, Genova): Un approccio ecologico agli strumenti di calcolo automatico nell’insegnamento - apprendimento della matematica
15.45-16.30
Martha Isabel Fandiño Pinilla (NRD, Bologna): Le frazioni. Aspetti concettuali e didattici
17.00-17.45
Mario Ferrari (Università di Pavia): L’infinito: croce e delizia
17.45-18.30
Roberto Tortora (Università di Napoli): La pragmatica delle rappresentazioni nell’insegnamento della matematica

Seminari

Sabato 5 novembre, Istituto Alberghiero
Seminari per la Scuola dell’Infanzia


08.30-09.15
F. Magalotti (LS Psicopedagogico, Ravenna): Una partita a carte per giocare a contare
09.15-10.00
L. Brisotto, L. Furlanetto e C. Varacalli, neolaureate in SFP coordinate da G. Gabellini e F. Masi (R.S.D.D.M., Bologna): Esperienze sulla matematica nella scuola dell’infanzia tra formazione, ricerca e professione.
10.30-11.15
I. Marazzani (NRD, Bologna): Scrivere numeri a tre, quattro, cinque anni
11.15-14.00
Visita alle mostre

Sabato 5 novembre, Centro Congressi (Hotel Castello)
Seminari per la Scuola Primaria e Secondaria di primo grado:


08.30-09.15
M. Baldi (Centro Intermedia, Cava de’ Tirreni): Simulare esperimenti scientifici, costruire robot ed esplorare concetti geometrici con un linguaggio di programmazione semplice e potente (Micromondi EX)
09.15-10.00
A. Ferretti (IC Pray Biellese) e L. Lancini (SP, Cossato Masseria) coordinati da L. Facciotto (ITIS, Biella): La misura: problemi, ostacoli e concetti. Un itinerario di ricerca dalla primaria alla media
10.30-11.15
B. D’Amore e M.I. Fandiño Pinilla (NRD, Bologna): Relazioni tra area e perimetro: convinzioni di insegnanti e studenti
11.15-12.00
G. Pezzi (LC “Torricelli”, Faenza): Nuove strade nell’insegnamento delle discipline scientifiche: l’esperienza dei progetti didattici di Mirabilandia
11.15-14.00
Visita alle mostre

Sabato 5 novembre, Centro Congressi (Hotel Castello)
(per tutti)


14.00-14.45
classe II di SP di Rocca S. Casciano (FC) con la collaborazione di M. Ghetti, M. Marchesini, C. Pretolani, P. Ricci, E. Toledo: : “Punti di vista”. Spettacolo teatrale di Matemarte (matematica e arte).

Sabato 5 novembre, Salone delle Terme (Albergo delle Terme)
Seminari per la Scuola Secondaria di secondo grado


08.30-9.15
A. Balderas (Università di Querétaro, Messico): L’uso di Autograph per la visualizzazione di concetti matematici
09.15-10.00 R.L. Ancona e A. Montone (Università di Bari): Come gli adulti imparano la matematica: i casi degli insegnanti di sostegno e dei centri territoriali permanenti
10:30-11:15
C. Rojko (Istituto Nazionale di Educazione, Slovenia) e Á.H. Flores Samaniego (UNAM, Messico): L’uso delle Geometria Dinamica nell’insegnamento della geometria: alcune attività per il livello superiore
11.15-14.00
Visita alle mostre

Domenica 6 novembre, Istituto Alberghiero
Seminari per la Scuola dell’Infanzia


08.30-09.15
M. Baldi (Centro Intermedia, Cava de’ Tirreni): Micromondi Jr per creare storie animate, giochi ed esplorare i primi concetti matematici con un linguaggio iconico
09.15-10.00 B. Martini (Università di Urbino): All’“ombra” delle Indicazioni Nazionali per la scuola dell’infanzia
10:30-11.15
A. Angeli e M. Di Nunzio (SdI “G. Marconi”, Montecarlo e Piano di Conca, Lucca): Tasselliamo un tappeto magico per giocare a mille e un gioco
10:30-12:30
Visita alle mostre

Domenica 6 novembre, Centro Congressi (Hotel Castello)
Seminari per la Scuola Primaria


08.30-09.15
S. Carlotti, M. Masotti e S. Tronconi neolaureate in SFP coordinate da G. Gabellini e F. Masi (RSDDM, Bologna): Maestri laureati tra formazione, ricerca e professione: il caso della matematica nella scuola primaria
09.15-10.00
L. Campolucci e D. Maori (RSDDM, Bologna): I cambi di convinzioni sul concetto di frazione
10.30-11.15
L. Cottino (RSDDM, Bologna): L’importanza dell’analogia nella pratica didattica
11.15-12.30
Visita alle mostre

Domenica 6 novembre, Salone delle Terme (Albergo delle Terme)
Seminari per la Scuola Secondaria di primo e di secondo grado


08.30-09.15
Specializzati SSIS coordinati da G. Santi (SSIS, Bologna): La didattica della matematica dalla formazione alla professione: la nostra esperienza alla SSIS di Bologna
09.15-10.00
C. Pellegrino e A.B. Borrelli (NREM, Modena): La lezione di Martin ovvero enigmi e giochi matematici possono ancora fare scuola? e che scuola?
10.30-11.15
L. Facciotto (ITIS, Biella), A. Ferretti (IC, Pray Biellese): La misura: problemi, ostacoli e concetti. Un itinerario di ricerca dalle medie alle superiori
11.15-12.30
Visita alle mostre

Mostre e Laboratori

Istituto Alberghiero
Per tutti:

V. Simonetti: “Fantasie matematiche”. Sono previsti anche seminari inerenti la mostra: “Idee, principi, tecniche, suggerimenti per stimolare la curiosità, la scoperta e l’inventiva” (sabato dalle 11.30 alle 12.30 e domenica dalle 11.00 alle 12.00)

Scuola dell’infanzia:
A. Angeli e M. Di Nunzio (SdI “G. Marconi”, Lucca): Un tappeto “tassellato” per mille e un gioco

Scuola dell’infanzia e primaria:
SdI “Collodi” e SP “Kennedy” di Domodossola, Trontano e Cosasca: Le linee raccontano… Storie di percorsi nel mondo della geometria
M. Baldi (Centro Intermedia, Cava de’ Tirreni): Workshop “Micromondi jr” (domenica dalle 11.00 alle 12.00)

Scuola primaria:
f@d Giunti: Didattica della Matematica. Interpretare la vita matematica in aula (concluse con successo le prime tre edizioni)
P. Ricci e E. Toledo con la collaboraz. di S. Sbaragli (IC Rocca S. Casciano, Forlì): Matemarte, l’occhio intelligente
L. Baldazzi e G. Liverani (IC “Montanari”, Ravenna): Esperienze matematiche in prima
E. Dal Corso, R. Fusinato e C. Stella (RSDDM, Bologna): La matematica nella realtà
M.T. Leone e A. Conti (IC “Massarosa II”, Lucca): Geni “toscani” per rileggere la matematica

Scuola primaria e secondaria di primo grado:
M. Baldi (Centro Intermedia, Cava de’ Tirreni): Workshop “Micromondi ex” (sabato dalle 12,30 alle 13,30 e domenica dalle 10.00 alle 11.00)
LEGO Educational Division: Workshop “L’uso dei robot LEGO in classe” (sabato dalle 10.30 alle 11.30 e domenica dalle 11.30 alle 12.30)
P. Nazzaro e M. Mellone (NRD, Napoli): Reinventare la matematica osservando e toccando con mano (sabato dalle 10,30 alle 12,30 e dalle 12.00 alle 13.30 e domenica dalle 9.30 alle 11.30).

Scuola primaria, secondaria di primo e di secondo grado:
SP di Cossato Masseria, IC di Pray Biellese, ITIS “Q. Sella” di Biella, con la collaboraz. di I. Foresti: Spazio e piano tra realtà e astrazione
G. Haeusermann (ASP, Locarno) e O. Foà Haeusermann (LS “Galilei”, Trieste): La scatola di Einstein.

Scuola secondaria di primo e di secondo grado:
"Formatori di ADT" coordinati da P. Accomazzo: “Minicorso di introduzione a Cabri Junior” (sabato dalle 8.30 alle 10.30 e dalle 12 alle 14, domenica dalle 10.30 alle 12.30). E' necessaria la prenotazione presso l’Istituto Alberghiero
A. Frapolli e G. Mainini (ASP, Locarno): La Bottega dei Quiz (con l’Angolo delle Scommesse)
P. Pasi (RSDDM, Bologna): Mathemímesis: il fascino della Matematica

Scuola secondaria di secondo grado:
"Formatori di ADT"coordinati da S. Cappuccio:. “Minicorso sull’uso delle tabelle” (sabato dalle 8.30 alle 10.30 e dalle 12 alle 14, domenica dalle 10.30 alle 12.30). E' necessaria la prenotazione presso l’Istituto Alberghiero
A. Balderas (Università di Querétaro, Messico): Workshop di “Autograph” (sabato dalle 10.30 alle 11.30 e dalle 11.30 alle 12.30 e domenica dalle 10.00 alle 11.00 e dalle 11.00 alle 12.00)

Informazioni utili:

È riconosciuto l’esonero dal servizio per la partecipazione al Convegno (per insegnanti di ogni ordine e grado, per il personale direttivo ed ispettivo) ai sensi dell’art. 62 del CCNL/2003 in quanto l’Università, ai sensi dell’art. 1 della Direttiva Ministeriale n. 90 del 1 dicembre 2003, è Ente riconosciuto dal MIUR per la formazione dei docenti.

Verrà rilasciato un attestato per n° 20 ore di Aggiornamento, in base alla CM 376, prot. 15218, del 23 12 1995 e successive modifiche. In caso di frequenza parziale al Convegno, verrà comunque rilasciato un attestato per il numero di ore effettivamente svolte.

Per avere ulteriori informazioni, ci si può rivolgere a:
Maria Rita Baroncini
Ufficio Cultura Turismo
Comune di Castel San Pietro Terme
Piazza XX Settembre 3
40024 Castel San Pietro Terme BO
Tel. 051/6954198 Fax 051/6954180 feriali ore 9 - 13.30
e-mail:
ufficioturismo@cspietro.provincia.bo.it
cultura@cspietro.provincia.bo.it
Web:
http://www.dm.unibo.it
http://www.comune.castelsanpietroterme.bo.it
L’iscrizione avviene direttamente durante il Convegno. Non si accettano pre-iscrizioni. Saranno attivate varie sedi di segreteria, per rendere agevoli e rapide le pratiche di iscrizione.

La segreteria organizzativa centrale avrà sede presso l’Albergo delle Terme, viale delle Terme 1113. Al momento dell’iscrizione viene consegnata al Convegnista una cartella contenente vario materiale. A ciascun partecipante viene richiesto un contributo alle spese di organizzazione di 50 Euro (studenti e specializzandi con libretto 25 Euro). Si consigliano i Convegnisti di effettuare se possibile le iscrizioni venerdì 4 novembre tra le ore 11 e le 13, per evitare code. Prima delle 11 non verranno accettate iscrizioni.

La Pro Loco sarà a disposizione per assistenza turistica gratuita ai Convegnisti ed ai loro Accompagnatori e fornirà ogni indicazione relativa ad orari di aerei, treni e bus.

È assicurata l'assistenza medica per tutta la durata del Convegno.

Per tutta la durata del Convegno saranno attivi servizi di trasporto gratuito tra la sede della segreteria e le stazioni dei bus e ferroviaria di Castel San Pietro.

Gli Atti, pubblicati da Pitagora Ed. Bologna, saranno disponibili fin dal giorno della inaugurazione.

I Convegnisti dovranno provvedere per conto proprio alla prenotazione alberghiera. Poiché si prevede un afflusso notevole, si consiglia di provvedere al più presto. La segreteria declina ogni responsabilità per mancato alloggiamento.

Per ulteriori informazioni su alberghi e pensioni nel territorio di Castel San Pietro Termeci si può rivolgere a:
Ufficio IAT – Pro Loco
Piazza XX settembre 1, Castel San Pietro Terme
Tel e fax: 051 6942090
FADIS: Coniugare la ricerca della qualità e della professionalità con la cultura della solidarietà