logo FADIS, Federazione Associazioni dei Docenti per l'Integrazione Scolastica    
[iscriviti a FADISnet]
Il notiziario telematico gratuito dei docenti di sostegno specializzati

    informazioni, archivi

INDIRE PUNTOedu Formazione Neoassunti: "Disabilità e disagio scolastico" materiali e forum FADIS a.s. 2005/2006

Sono disponibili, nell'ambito dell'offerta formativa prevista per i docenti neoassunti, all'interno dell'area tematica "Disabilità e disagio scolastico" i materiali e le attività di studio curate da formatori FADIS.
INDIRE PUNTOedu formazione docenti neoassunti 2006

Area Tematica:
"Disabilità e disagio scolastico"
Strumenti metodologici per distinguere tra disturbi dell'apprendimento specifici, aspecifici e comportamentali.


Materiali FADIS pubblicati nell'area tematica "Disabilità e disagio scolastico":

- "Arte e integrazione" a cura di Andrea Socrati
La pratica e la fruizione delle arti quali strumenti per favorire l’apprendimento e l’integrazione degli alunni diversamente abili. In particolare, gli alunni con minorazione visiva, spesso esclusi da una seria educazione in campo artistico, possono trovare proprio nelle attività legate all’arte, una fondamentale risorsa per acquisire conoscenze sulla realtà , capacità di elaborazione per una fruizione estetica dei beni culturali, nonché condividere piacevoli e significative esperienze con i compagni. L’attenzione è posta su alcuni fondamentali prerequisiti, da sviluppare e consolidare nella scuola primaria, relativi all’educazione senso-motoria, espressiva e immaginativa per giungere alla conoscenza e alla comprensione delle opere d’arte, con particolare riferimento alla scultura.

- "L’integrazione del soggetto autistico nella classe" a cura del Gruppo di lavoro
Le modalità di gestione di un alunno con disturbo autistico nella classe. Il caso di Marco dimostra l’importanza di alcune scelte e buone pratiche della scuola: il lavoro di “squadra” fra docenti curriculari e di sostegno, la continuità fra scuola d’infanzia, primaria e secondaria di primo grado; la valorizzazione della risorsa compagni; l’imparare a fronteggiare le crisi; il riconoscimento del bisogno del bambino e la capacità di interagire con il “suo mondo”; l’adattamento dell’attività didattica alle modalità di relazione del bambino e al suo stile di apprendimento.

- "Le emozioni nascoste" a cura di Renato Vignati
Il caso che si propone riguarda una situazione che si presenta nella vita scolastica durante un’attività di gioco del gruppo dei bambini, in una Scuola dell’Infanzia.

- "ll corpo poetico: teatro ed handicap fisico" a cura di David Anzalone
L'attività si basa sull'utilizzo di esercizi teatrali al fine di stimolare la soggettività degli alunni e di promuovere/migliorare la coesione della classe dove è presente il bambino handicappato.

- "Riflettere sull'handicap attraverso la letteratura" a cura di Roberto Mancini
L'attività propone l'analisi di pagine letterarie che ritraggono personaggi in situazione di handicap, sia quelli che, letti secondo un profilo realistico, oggi sarebbero accolti nelle nostre aule sia altri che, per il loro profilo simbolico, hanno assunto nel tempo una valenza emblematica della diversità fisica, psichica e sensoriale.

Forum:

"L’integrazione scolastica degli alunni disabili: aspetti normativi e pedagogici" moderato da Andrea Socrati e Lidia Mangani.

(L'accesso è riservato ai docenti in possesso di un username e di una password, rilasciata alla scuola all'atto dell'iscrizione al corso).

Per chi vuole approfondire online:

INDIRE PUNTOedu

INDIRE: "Domande per rispondere" Contributi delle associazioni professionali e disciplinari sul rinnovamento della scuola a cura di Francesco Vettori
FADIS: Coniugare la ricerca della qualità e della professionalità con la cultura della solidarietà