logo Integrazione Scolastica    
Notiziario telematico gratuito del sito integrazionescolastica.it

    informazioni, archivi

MIUR portale per la scuola in ospedale e il servizio d’istruzione domiciliare

E' online il nuovo portale interattivo dedicato alla scuola in ospedale e il servizio d’istruzione domiciliare. L'inziativa è promossa dal Centro METID del Politecnico di Milano, in collaborazione con la Direzione Generale per lo Studente del MIUR.
AVVISO
Ministero dell'Istruzione, dell' Università e della Ricerca
Dipartimento per l'Istruzione
Direzione Generale per lo studente, l’integrazione, la partecipazione e la comunicazione
Ufficio IV

Roma, 27 novembre 2009

Presentazione del portale per la scuola in ospedale e il servizio d’istruzione domiciliare


Il Centro METID del Politecnico di Milano, in collaborazione con la Direzione Generale per lo Studente, a seguito di apposita convenzione, ha provveduto a rimodulare e riconfigurare il portale per la scuola in ospedale e l’istruzione domiciliare con l’obiettivo di favorire e sostenere lo sviluppo di questa peculiare offerta formativa destinata ai minori in obbligo scolastico colpiti da gravi patologie e ospedalizzati.

Sulla base delle esigenze espresse dall’utenza in questi anni di utilizzo da parte dei docenti, degli studenti, delle famiglie e altri, si è provveduto a migliorare e riprogettare la preesistente configurazione per renderla sempre più interattiva e vicina ai bisogni.

Dalla data odierna il banner del nuovo portale è visibile sulla home page del nostro sito e l’indirizzo è il seguente: http://pso.istruzione.it
Scopo del portale è di fornire assistenza e informazione a tutta l’utenza, in particolare agli studenti malati e ai loro bisogni formativi, sostenere l’istruzione domiciliare attraverso un servizio di comunicazione sincrona e asincrona, sostenere la piattaforma e-learning per la formazione dei docenti in ospedale e a domicilio e favorire l’implementazione di comunità di pratiche professionali. Infatti, appositi moduli formativi on line sono previsti per i docenti, in particolare per coloro che per la prima volta si avvicinano all’istruzione domiciliare, che – come è noto – può riguardare ogni scuola in cui ci sia un bambino colpito da una grave patologia.

Uno spazio specifico è previsto per gli USR e per le scuole di ogni territorio. Il referente designato da ciascun USR ha la possibilità di inserire novità ed esperienze significative del territorio, “newsletter”, di aprire “forum” per l’approfondimento di temi specifici, di interagire con l’utenza. Ma l’ elemento di grossa novità, peraltro già operativo, è la gestione del data base con i dati informativi relativi al monitoraggio dei dati regionali relativi alla scuola in ospedale e all’istruzione domiciliare, sia per quanto attiene alle risorse, alle azioni e alla formazione a tutti i livelli.

Uno spazio specifico è previsto per le “Faq” cioè i quesiti e le domande di docenti e genitori, nonché una raccolta normativa ragionata, link significativi.

E’ importante sottolineare il ruolo significativo che svolge il docente in ospedale. Egli, infatti, oltre a garantire un ponte tra la famiglia e l’ospedale, tra la scuola e il mondo, ha anche il delicato compito di promuovere il diritto all’istruzione in un contesto così delicato e complesso, nonché il diritto alla speranza e alla vita. L’attività didattica, rivolta ai bambini e agli adolescenti ricoverati nelle strutture ospedaliere, o seguiti in regime di day-hospital o di istruzione domiciliare, riveste un ruolo rilevante, in quanto garantisce agli stessi il diritto all’istruzione e al recupero del loro equilibrio psico-fisico, oltre a dare un contributo decisivo al recupero della dispersione scolastica dovuta alla malattia.

Fonte:

MIUR Scuola in ospedale (Avviso del 27 novembre 2009)