logo Integrazione Scolastica    
Notiziario telematico gratuito del sito integrazionescolastica.it

    informazioni, archivi

MIUR Nota n. 04 del 03/01/2018 Anagrafe Nazionale degli Studenti a.s. 2017/2018 Partizione dedicata agli studenti con disabilità

Emanata dal MIUR la nota n 4 del 3 gennaio 2018 che definisce le modalità di gestione separata dell'Anagrafe Nazionale degli studenti dei dati relativi agli alunni con disabilità frequentanti le scuole statali.
Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca
Dipartimento per la programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali
Direzione Generale per i contratti, gli acquisti e per i sistemi informativi e la statistica
Servizio Statistico


MIUR nota n. 4. del 03/01/2018

Oggetto: Anagrafe Nazionale degli Studenti a.s. 2017/2018
Partizione dedicata agli studenti con disabilità.

Il decreto ministeriale 28 luglio 2016, n.162, sul trattamento dei dati sensibili idonei a rilevare lo stato di disabilità degli alunni censiti in Anagrafe Nazionale degli studenti, ha previsto, come noto, la creazione di una partizione separata per la gestione dei dati relativi a tali alunni frequentanti le scuole statali.

Sul portale SIDI nell’area Alunni, alla voce di menu Gestione Alunni, nell’apposita sezione Gestione alunni con disabilità, vengono rese disponibili nuove funzionalità, finalizzate al trattamento delle informazioni relative alle certificazioni di disabilità, alle diagnosi funzionali, al profilo dinamico funzionale e al Piano Educativo Individualizzato, necessarie per l'assegnazione del personale docente di sostegno.

Le funzioni per l’inserimento dei dati sono disponibili a partire dal 15 gennaio 2018.

L’insieme dei dati raccolti costituisce un apposito fascicolo, che segue l’alunno lungo tutto il suo percorso scolastico. L’accesso e l’utilizzo dell’applicazione, secondo quanto previsto dal Regolamento sopracitato, è consentito e riservato esclusivamente al Dirigente Scolastico, o ad un suo delegato (utente scuola), con profilo espressamente abilitato. L’utente abilitato, dopo aver
provveduto alla creazione di un Fascicolo dell’alunno disabile, provvede all’acquisizione delle seguenti informazioni:

- dati certificazione medica;
- presenza di P.D.F (Profilo Dinamico Funzionale) e P.E.I. (Piano Educativo Individualizzato); per la scuola secondaria di II grado, anche eventuale percorso semplificato e/o differenziato;
- ore di sostegno.

Successivamente, ad integrazione e completamento delle informazioni legate alla disabilità dell’alunno, occorre inserire la seguente documentazione in formato pdf, previa anonimizzazione
da parte della segreteria scolastica dei dati anagrafici in essi contenuti:

• verbale di accertamento del collegio medico-legale;
• diagnosi funzionale;
• profilo dinamico funzionale (P.D.F.);
• piano educativo individualizzato (P.E.I.);
• certificato di idoneità psico-fisica per l’attività di laboratorio di istituto (per le scuole secondarie di II grado);
• eventuale accettazione della proposta di un P.E.I. differenziato (per le scuole secondarie di II grado).

Tutte le informazioni relative alle modalità di comunicazione dei dati sono descritte nella guida operativa disponibile nell’area “Procedimenti amministrativi” del portale SIDI.

Per problemi tecnici dell'applicazione è disponibile il numero verde del gestore del Sistema Informativo 800903080.

Per dubbi riguardanti la documentazione da inserire o su aspetti normativi è disponibile la seguente casella di posta elettronica assistenzaanagrafedisabilita@istruzione.it , attiva a partire
dal giorno di apertura delle funzioni.

Per difficoltà legate alla fase di inserimento delle informazioni sul SIDI contattare l’Ufficio Statistica e Studi.

Il Direttore Generale
Gianna Barbieri

Approfondimenti on line


Altalex.com: MIUR Decreto 28 luglio 2016, n. 162. Regolamento recante: «Trattamento di dati sensibili idonei a rilevare lo stato di disabilita' degli alunni censiti in Anagrafe Nazionale degli Studenti in una partizione separata».

Superando.it: Alunni con disabilità: costruire quella banca dati nel miglior modo possibile di Carlo Hanau (8 gennaio 2018 )