logo FADIS, Federazione Associazioni dei Docenti per l'Integrazione Scolastica    
[iscriviti a FADISnet]
Il notiziario telematico gratuito dei docenti di sostegno specializzati

    informazioni, archivi

Un gioco speciale - Giocattoli e attività per bambini con esigenze particolari

Il volume, a cura di Roma Lear, presenta come realizzare numerose occasioni di gioco semplici e creative per bambini con esigenze particolari. I materiali utilizzati sono tutti a costo minimo, spesso si tratta di oggetti di scarto riciclati con fantasia che offrono al bambino la possibilità di sperimentare attività ludiche basate sul “fai da te”.
Roma Lear "Un gioco speciale - Giocattoli e attività per bambini con esigenze particolari(*)" Edizioni La Meridania, Molfetta (Ba), 2003, pagg. 216

Presentazione

Questo libro è una fantastica, intelligente miniera di giocattoli e giochi da costruire dappertutto, anche in casa. Per chi? Qui non si parla di età né di malattie: cenni minimi e delicati lasciano intuire la vita difficile di bambini ingabbiati in situazioni dolorose perché non vedono o non sentono, non si muovono o stanno solo sdraiati, non riescono ad afferrare né ad aprire le mani e, quello che prendono, sfugge inesorabilmente dalle dita. L’esperienza dell’autrice dimostra largamente che, in queste situazioni, i risultati migliori vengono non da esercizi noiosi e ripetuti a comando ma da offerte di gioco basate sul gusto della sorpresa e della novità tali da suscitare il piacere di provare più e più volte per scoprire tutte le possibilità nascoste. Giochi per tutti e cinque i sensi, alcuni veloci da creare sul momento, altri più laboriosi per il piacere di fabbricare qualcosa. Giocattoli da fare con materiali semplici, non sofisticati, che costano poco o addirittura nulla, spesso di scarto, purché siano rielaborati con creatività da parte del genitore, nonno, babysitter o animatore. Questo volume, un vero e proprio insuperato classico internazionale, rimettendo al centro il bisogno di essere attivo del bambino, anche quando temporaneamente a letto per una malattia o un incidente, aiuta a comprendere che il premio vero, persino per i cosiddetti normali, non è quello esterno ma nel piacere di poter dire “Ci sono riuscito. L’ho fatto io. Da solo”.

L'autrice

Roma Lear è una educatrice. Ha iniziato la sua carriera insegnando ai bambini negli ospedali. La sua innata creatività e il suo entusiasmo l’ha spinta a inventare giocattoli e giochi con cui stimolare gli interessi di bambini costretti a letto o con handicap non solo di natura fisica. Dalla sua esperienza ha tratto materiale per pubblicazioni ormai tradotte in diverse lingue.

(*) Titolo originale: "Play helps. Toys and activities for children with special needs"
FADIS: Coniugare la ricerca della qualità e della professionalità con la cultura della solidarietà