logo Integrazione Scolastica    
Notiziario telematico gratuito del sito integrazionescolastica.it

    informazioni, archivi

Legge 30/12/2004, n. 311: la scuola nella legge finanziaria 2005

Presentiamo un estratto con commento alla Legge finanziaria 2005 contenente le norme specifiche sulla scuola. L'impianto della manovra conferma anche per la scuola misure di contenimento della spesa e scarsi investimenti in favore dell'innovazione e della qualità dell'istruzione.
Legge finanziaria 2005: analisi tecnica degli interventi previsti.
a cura di Nicola Quirico


La legge finanziaria 2005 è contenuta in un unico articolo composto da 572 commi. Gli interventi che riguardano la scuola, l'università e l'alta istruzione o comunque riconducili ad essi sono presenti in diversi parti del testo, ne riportiamo qui di seguito una breve sintesi commentata:

Comma 94
Esclude il comporta scuola dalla riduzione del 5% degli organici dovuta all'introduzione delle innovazioni tecnologiche che si stanno diffondendo nella pubblica amministrazione.

Comma 101
Esclude la scuola e l'università dal divieto di procedere ad assunzioni di personale a tempo indeterminato.

Comma 126
Autorizza la spesa di 375 milioni di euro per consentire la proroga dei contratti dei lavoratori socialmente utili impiegati nelle scuole.

Comma 127
Conferma per l’anno scolastico 2005-2006, la consistenza numerica della dotazione del personale docente in organico di diritto nella stessa quantità impiegata nel precedente anno scolastico.

Comma 128

Riguarda l'insegnamento della lingua straniera nella scuola primaria e le modalità di assegnazione degli incarichi di insegnamento. Prevede un massiccio ricorso a corsi di riconversione obbligatori.

Comma 129
Definisce il tetto massimo di spesa in 766 milioni di euro per l’anno 2005 e di 565 milioni di euro a decorrere dall’anno 2006 per le supplenze brevi del personale docente, amministrativo, tecnico ed ausiliario.

Comma 130

Assegna 110 milioni di euro a sostegno della legge 53/03 "per i seguenti interventi: anticipo delle iscrizioni e generalizzazione della scuola dell’infanzia, iniziative di formazione iniziale e continua del personale, interventi di orientamento contro la dispersione scolastica e per assicurare la realizzazione del diritto-dovere di istruzione e formazione".

Comma 131
Autorizza la spesa di 10 milioni di Euro per opere edilizie e l'acquisto di attrezzature didattiche e strumentali di particolare rilevanza da parte dei Conservatori e delle Accademie di Belle Arti.

Comma 205
Rifinanzia il fondo destinato al progetto «PC ai giovani» "diretto ad incentivare l’acquisizione e l’utilizzo degli strumenti informatici e digitali tra i giovani che compiono sedici anni nel 2005".

Comma 207
Rifinanzia il fondo destinato alla diffusione delle tecnologie informatiche per il personale della scuola e dell'università.

Legge 30 dicembre 2004, n. 311

"Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2005)"
pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 306 del 31 dicembre 2004- Supplemento Ordinario n. 192


La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno approvato;

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA
Promulga
la seguente legge:

Art. 1.

(...)

126. Per la proroga delle attività di cui all’articolo 78, comma 31, della legge 23 dicembre 2000, n. 388, è autorizzata, per l’anno 2005, la spesa di 375 milioni di euro.

127. Per l’anno scolastico 2005-2006, la consistenza numerica della dotazione del personale docente in organico di diritto non potrà superare quella complessivamente determinata nel medesimo organico di diritto per l’anno scolastico 2004-2005.

128. L’insegnamento della lingua straniera nella scuola primaria è impartito dai docenti della classe in possesso dei requisiti richiesti o da altro docente facente parte dell’organico di istituto sempre in possesso dei requisiti richiesti. Possono essere attivati posti di lingua straniera da assegnare a docenti specialisti solo nei casi in cui non sia possibile coprire le ore di insegnamento con i docenti di classe o di istituto. Al fine di realizzare quanto previsto dal presente comma, la cui applicazione deve garantire il recupero all’insegnamento sul posto comune di non meno di 7.100 unità per ciascuno degli anni scolastici 2005-2006 e 2006-2007, sono attivati corsi di formazione, nell’ambito delle annuali iniziative di formazione in servizio del personale docente, la cui partecipazione è obbligatoria per tutti i docenti privi dei requisiti previsti per l’insegnamento della lingua straniera. Il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca adotta ogni idonea iniziativa per assicurare il conseguimento del predetto obiettivo.

129. La spesa per supplenze brevi del personale docente, amministrativo, tecnico ed ausiliario, al lordo degli oneri sociali a carico dell’amministrazione e dell’imposta regionale sulle attività produttive, non può superare l’importo di 766 milioni di euro per l’anno 2005 e di 565 milioni di euro a decorrere dall’anno 2006. Il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca adotta ogni idonea misura per assicurare il rispetto dei predetti limiti.

130. Per l’attuazione del piano programmatico di cui all’articolo 1, comma 3, della legge 28 marzo 2003, n. 53, è autorizzata, a decorrere dall’anno 2005, l’ulteriore spesa complessiva di 110 milioni di euro per i seguenti interventi: anticipo delle iscrizioni e generalizzazione della scuola dell’infanzia, iniziative di formazione iniziale e continua del personale, interventi di orientamento contro la dispersione scolastica e per assicurare la realizzazione del diritto-dovere di istruzione e formazione.

131. Per la realizzazione di interventi di edilizia e per l’acquisizione di attrezzature didattiche e strumentali di particolare rilevanza da parte delle istituzioni di cui all’articolo 1 della legge 21 dicembre 1999, n. 508, è autorizzata a decorrere dall’anno 2005 la spesa di 10 milioni di euro.

Per chi vuole approfondire online:

Governo Italiano: "La Legge Finanziaria e le misure economiche per il 2005"

Ministero dell'Economia e delle Finanze - Agenzia delle entrate: Legge finanziaria 2005. Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (Gazzetta Ufficiale n. 306 del 31/12/04, S.O. n. 192) (testo integrale in formato pdf)

Handylex: "Finanziaria 2005 e persone con disabilità" a cura di Carlo Giacobini Responsabile del Centro per la documentazione legislativa Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare

Superabile: "Tutti i numeri del sostegno" a cura di Rolando Alberto Borzetti.