logo FADIS, Federazione Associazioni dei Docenti per l'Integrazione Scolastica    
[iscriviti a FADISnet]
Il notiziario telematico gratuito dei docenti di sostegno specializzati

    informazioni, archivi

L'arte a portata di mano - Verso una pedagogia di accesso ai Beni Culturali senza barriere

Il volume raccoglie gli atti del convegno internazionale "l’arte a portata di mano - Verso una pedagogia di accesso ai Beni Culturali senza barriere" tenutosi a Portonovo di Ancona dal 21 al 23 ottobre 2004. Il convegno è stato promosso dal promosso dal Museo Tattile Statale Omero di Ancona e dal Museo Tattile di pittura antica e moderna “Anteros” dell’ Istituto dei Ciechi F. Cavazza di Bologna.
Museo Tattile Statale Omero (a cura di) "L'arte a portata di mano - Verso una pedagogia di accesso ai Beni Culturali senza barriere" Atti del convegno Portonovo di Ancona 21-23 ottobre 2004 Armando Editore, Roma, 2006. Pagg. 300

Presentazione

E' cresciuto negli ultimi anni, il bisogno di aprire anche ai disabili visvi la possibilità di accedere alla fruizione dei beni culturali, offrendo una formazione più autentica e un'integrazione sociale più concreta, allargando il loro orizzonte a quel campo di conoscenze e di esperienze dal quale fino ad allora erano rimasti praticamente esclusi.

In questo clima, reso effervescente dalla consapevolezza di aprire una nuova frontiera alla ricerca scientifica e all'impegno pedagogico, Il Museo Tattile Statale Omero di Ancona ed il Museo Tattile di Pittura antica e moderna "Anteros" dell'Istituto dei Ciechi "F. Cavazza" di Bologna hanno voluto, con il presente volume, creare un'occasione di confronto a livello internazionale raccogliendo i contributi di diversi autori su questo tema.

I vari argomenti affrontati riguardano sia aspetti teoretici che aspetti pedagogici, oltre al panorama normativo utile a sostenere iniziative orientate ad una più completa formazione del privo di vista.

Gli aspetti teoretici vanno dall'estetica alla psicologia, dalla semiologia alla fisiologia nell'intento di meglio definire un campo ancora poco esplorato e per rispondere alle seguenti domande: possono i non vedenti raggiungere, attraverso l'approccio tattile, una vera consapevolezza estetica nei confronti delle arti plastiche? Con quali prerequisiti? Come si integra lo sviluppo cognitivo in una sintesi delle funzioni intellettive ed affettive per una più ricca evoluzione della personalità del non vedente?

Gli aspetti pedagogici affrontati sono quelli dell'educazione estetica. Seguono, infine, contributi più "concreti" che riportano significative testimonianze di istituzioni prestigiose ed iniziative didattiche metodologicamente di grande interesse.

Il testo è dunque uno strumento indispensabile per studiosi ed operatori per approfondire la riflessione su una tematica dalla valenza socio-culturale straordinariamente attuale.

Approfondimenti on line




Museo Tattile Statale Omero di Ancona
http://www.museoomero.it

Istituto dei Ciechi "F. Cavazza" Museo Tattile di Pittura antica e moderna "Anteros"
http://www.cavazza.it

MIBAC Ministero per i Beni e le Attività Culturali
http://www.beniculturali.it/

FADIS: Convegno Internazionale L’arte a portata di mano: verso una pedagogia di accesso ai beni culturali senza barriere (presentazione e programma)
FADIS: Coniugare la ricerca della qualità e della professionalità con la cultura della solidarietà